Coperture in Legno Lamellare

Le strutture in legno lamellare offrono straordinarie risposte a numerose esigenze: oltre alla funzione portante per le coperture di civile abitazione esse contribuiscono notevolmente all’estetica della casa, per gli impianti sportivi consentono grandi luci ed un piacevole contesto per l’attività, per i luoghi di culto favoriscono il raccoglimento e la dimensione spirituale, per le attività industriali risolvono con efficienza le esigenze di maglie larghe della pilastratura e nei i centri commerciali rendono più belle le piazze e le gallerie. In tutti i casi la combinazione tra funzionalità ed estetica risulta particolarmente vincente. Le strutture sono molto leggere (da 25 a 50 kg/mq) e possono indifferentemente essere sostenute da elementi verticali in cemento armato, acciaio, muratura o legno. Le luci possono arrivare fino a 35 m con travi ad anima piena, a 65 con travi reticolari, a 90 con archi spingenti e fino a 150 metri con cupole geodetiche.

L’interasse ideale per strutture principali a campate regolari è di 5/6 metri, interasse che consente arcarecci di essere di dimensioni modeste con vantaggio economico. Sono possibili interassi più grandi e quindi luci maggiori degli arcarecci quando i carichi portati sono di modesta entità (pannelli sandwich, manti metallici grecati) e quando il pacchetto di copertura consente di distanziare gli arcarecci (interasse di almeno 2 metri). Per una struttura industriale ad esempio interassi delle travi principali di 10 metri sono normalmente adottati così da ridurre la pilastratura.

Per strutture regolari la struttura secondaria può essere inglobata nel pacchetto di copertura a formare i cosiddetti box o pannelli universali. I sistemi a cassone sono così prefabbricabili riducendo i tempi di posa in cantiere . In alcuni casi il manto di copertura può essere preinstallato sul sistema a cassone prefabbricato. I box sono normalmente larghi 240 cm così da essere facilmente trasportabili su bilico. La lunghezza è in genere pari a quella dell’interasse delle travi principali.

Le strutture in legno lamellare realizzate in Italia negli ultimi 50 anni sono ormai numerosissime e la tecnologia è da considerarsi matura e ben collaudata.

SHARE